Corso di Inglese: Which o That?

  • Title: Corso di Inglese: Which o That?
  • Author: Paola Freggiani
  • ISBN:
  • Page: 336
  • Format: Formato Kindle
  • Corso di Inglese Which o That Per tradurre in Inglese una proposizione relativa le subordinate introdotte dal pronome che il la quale dobbiamo prima riconoscere se si tratta di una restrictive oppure non restrictive clause e cio
    Per tradurre in Inglese una proposizione relativa le subordinate introdotte dal pronome che, il la quale dobbiamo prima riconoscere se si tratta di una restrictive oppure non restrictive clause, e cio se il pronome definisce o meno il sintagma di riferimento nella proposizione principale A quel punto sar facile scegliere il pronome relativo che fa al caso nostro Which o That Scarica anche Corso di Inglese Fonetica e Pronuncia Corso di Inglese Gli Avverbi Corso di Inglese I verbi modali Can May Must Corso di Inglese I tempi verbali Corso di Inglese Come scrivere una lettera formale Corso di Inglese 200 Modi di dire Proverbi Vol 1 Corso di Inglese 200 Modi di dire Idioms Phrases Vol 2

    • Corso di Inglese: Which o That? - Paola Freggiani
      336 Paola Freggiani
    • thumbnail Title: Corso di Inglese: Which o That? - Paola Freggiani
      Posted by:Paola Freggiani
      Published :2019-06-18T12:20:28+00:00

    About Paola Freggiani


    1. Paola Freggiani Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Corso di Inglese: Which o That? book, this is one of the most wanted Paola Freggiani author readers around the world.


    907 Comments


    1. molto interesante e utileda sempre mi chiedevo come funzionasse l'uso alternativo dei due pronomi, ora mi sono fatto un'idea che finalmente mi permette un uso consapevole dell'uno o dell'altromolte grazie

      Reply

    2. Finalmente qualcuno che mi ha spiegato quando usare l'uno o l'altro. Meno male che in certi casi la regola è flessibile, almeno mi consolo pensando che non sempre sbagliavo. Molto chiaro, spiegato bene e alla portata di qualunque studente, anche alle prime armi. Grazie

      Reply

    3. ora mi sono potuta rendere conto di quante volte ho sbagliato a usarli nelle mail aziendali, che figuraccia. Non è mai troppo tardi per rimediare, mi consolo così. Spiegato in maniera che più chiara di così non si poteva. 5 stelle

      Reply

    4. Quanti errori che faccio allora nelle frasi che dico, se la regola è questa. Meno male che con l’abbonamento posso leggere anche libri che non comprerei mai altrimenti non avrei mai capito la differenza. Grazie

      Reply

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *